Allattamento al seno

L’allattamento al seno materno è essenziale per il benessere presente e futuro del bambino.
Usato come nutrimento unico, fino ai sei mesi compiuti, è un’azione di prevenzione semplice, economica ed efficace. Per questo viene incoraggiato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità e dall’Unicef, ormai da molti anni.

L’allattamento al seno soddisfa per intero i bisogni nutrizionali del bambino nei primi sei mesi, rinforza il legame affettivo tra madre e figlio, e in più ha effetti benefici per la mamma, provati da evidenze scientifiche.
Il latte materno è sempre pronto, alla giusta temperatura e non necessita di accessori per la preparazione.

Perchè allattare

Per il benessere del bambino.
Il latte materno difende dalle infezioni perché contiene numerose sostanze protettive; favorisce lo sviluppo comportamentale del bambino; riduce il rischio di sovrappeso, obesità e allergie.

Per la salute della mamma.
Facilita il recupero fisico dopo il parto: nell’ immediato, aiuta la madre, aumentando il fabbisogno energetico, a smaltire
l’eventuale sovrappeso accumulato in gravidanza, inoltre favorisce la contrazione dell’utero; riduce il rischio di anemia e aiuta a ricostruire le riserve di ferro.
A lungo termine protegge dall’ insorgenza del cancro al seno.

Per i legami affettivi.
L’allattamento al seno è un momento magico nel rapporto fra madre e figlio. Infatti ne rafforza il vincolo, aumentando
l’autostima e la fiducia della mamma nelle proprie capacità fisiche ed emotive; aiuta a mantenere forti i legami nella famiglia.

Per la collettività.
È economicamente vantaggioso per la famiglia e per la collettività: meno malattie vuol dire anche meno costi sociali

Report allattamento_2012

Documento PDF - 4,39 MB

Allattamento al seno in Regione Lombardia: Sorveglianza

Documento PDF - 173 KB

Report allattamento_2007

Documento PDF - 272 KB

Perchè allattare_Brochure

Documento PDF - 310 KB

05/04/2019