Web Content Viewer (JSR 286) 15min

Azioni
Caricamento...

red-luoghi-lavoro-promozione-salute-proms

Azioni
Caricamento...

Luoghi di lavoro che promuovono Salute

La “Promozione della Salute negli ambienti di lavoro” (Workplace Health Promotion - WHP) è il risultato degli sforzi congiunti dei datori di lavoro, dei lavoratori e della società, per migliorare Salute e Benessere nei luoghi di lavoro.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha codificato un modello generale di intervento denominato “Healthy workplaces: a model for action”, la cui idea centrale è che una azienda che promuove la salute si impegna a costruire, attraverso un processo partecipato che vede il coinvolgimento di tutte le parti coinvolte, un contesto che favorisce l’adozione di comportamenti e scelte positive per la salute, nel proprio interesse e nell’interesse dei lavoratori e della collettività.

Il Programma “Luoghi di lavoro che Promuovono Salute – Rete WHP Lombardia” si fonda sul modello promosso dall’OMS e ha come obiettivo prioritario promuovere cambiamenti organizzativi dei luoghi di lavoro al fine di renderli ambienti favorevoli alla adozione consapevole ed alla diffusione di stili di vita salutari, concorrendo alla prevenzione delle malattie croniche.

Le malattie croniche infatti rappresentano al contempo una priorità di salute e una sfida per il mondo del lavoro nella gestione e nel reinserimento dei lavoratori anche in relazione ai risvolti di valorizzazione del capitale umano, di impatto economico e sociale.

Inoltre il miglioramento e dell’ambiente e dell’organizzazione del lavoro possono incidere efficacemente sui “processi di invecchiamento attivo e in buona salute” (AHA) creando condizioni di supporto ed inclusione dei lavoratori più anziani e di quelli con malattie croniche o disabilità.

Le aziende che aderiscono al programma si impegnano a costruire, attraverso un processo partecipativo e in un' ottica di responsabilità sociale, un contesto che favorisce l’adozione di comportamenti e scelte positive per la salute. A tal fine attivano un percorso di miglioramento, fondato su una specifica analisi di contesto che permetta l’emersione di criticità e la definizione di priorità, che prevede la messa in atto di interventi efficaci (raccomandati per tale setting) e sostenibili (cioè strutturali) finalizzati a sostenere scelte salutari (abitudini alimentari, stile di vita attivo) e contrastare fattori di rischio (tabagismo, lo scorretto consumo di alcool), oltre a promuovere azioni inerenti il contrasto alle dipendenza patologiche, promuovere la conciliazione casa – lavoro.

Il programma è attivato e coordinato localmente dalle Agenzie di Tutela della Salute – ATS. Gli operatori delle ATS forniscono alle Aziende orientamento metodologico e organizzativo ed in particolare:

  • Supporto metodologico alla costituzione del gruppo di lavoro interno alle Aziende aderenti, composto dal datore di lavoro o delegato con poteri decisionali, RSPP, Medico Competente, RLS, Rappresentanze Sindacali, Settore Risorse Umane (e altri soggetti eventualmente individuati)
  • Supporto alle aziende nella analisi di contesto/profilo di salute interno e nella valutazione delle priorità in relazione alle “Pratiche Raccomandate” dal Programma - Supporto informativo finalizzato al raccordo tra Medico competente/Azienda e strutture/offerte SSR (CTT, Screening, SERT, Centri IST/MTS, Consultori, Ambulatori dietologici, ecc.) del territorio
  • Promozione processi di comunicazione e di rete per diffondere e dare sostenibilità alle pratiche
  • Attività di monitoraggio e di valutazione  

L’ATS rilascia un attestato di “Luogo di lavoro che promuove salute” - Rete WHP Lombardia  ai luoghi di lavoro che hanno messo in atto una o più “pratiche raccomandate”.

Il Programma è riconosciuto dal Ministero della Salute - “Guadagnare Salute. Rendere facili le scelte salutari”  ed è realizzato anche  grazie al partnerariato con ​ Fondazione Sodalitas e Confindustria Lombardia

 

Sei un' azienda interessata ad aderire?

Consulta il Manuale operativo e contatta il referente della Agenzia di Tutela della Salute del tuo territorio oppure iscriviti compilando la scheda anagrafica.

Per le Aziende iscritte

Sono qui disponibili gli strumenti di lavoro che supportano il processo di adesione al Programma.

 

Fase di Rendicontazione

La fase di  rendicontazione prevede la compilazione della  survey suddivisa per Aree tematiche,  con le relative Pratiche.

La survey è compilabile a partire da ottobre/novembre di ciascuno anno sino al  15 gennaio dell'anno successivo.

E' necessario, prima di procedere alla compilazione, verificare qual è la ATS di competenza il relazione al Comune in cui è ubicata la sede operativa aziendale iscritta al Programma.

I referenti delle ATS (vedi file allegato) supportano le aziende anche nelle fasi di rendicontazione.

Strumenti

In allegato sono disponibili gli strumenti di comunicazione (poster, brochure, locandine, schede inforative,ecc..) che operatori e aziende possono utilizzare a supporto della  realizzazione del programma.

Il materiale è stato suddiviso per le aree di sviluppo del programma.

Nella sezione Risorse sono disponibili i documenti  e la  letteratura di approfondimento.

Opportunità per le aziende

Il Progetto Guida Sicura  è  un'iniziativa nata dalla collaborazione tra  Regione Lombardia, ACI Milano e INAIL Lombardia, rivolta alle Aziende e agli Enti pubblici, dedicata alla riduzione dell’ incidentalità stradale dei lavoratori nella mobilità professionale e sistematica.

E' stato riconosciuto dal MINISTERO delle INFRASTRUTTURE e dei TRASPORTI tra le “BUONE PRATICHE” a livello nazionale per il miglioramento della sicurezza stradale.

In particolare, l'iniziativa  è rivolta a lavoratori e a gruppi di soggetti particolarmente esposti al rischio di incidente stradale nel territorio regionale e prevede:

  • la realizzazione di un incontro informativo e di comunicazione presso aziende private e pubbliche con distribuzione di materiale didattico informativo.
  • la possibilità per alcuni lavoratori di  partecipare successivamente ad un corso pratico di guida sicura.

L’incontro è totalmente gratuito per le aziende. Informazioni possono essere richieste a:

e.bensi@acmservices.it; p.redaelli@acimi.it

In allegato è disponibile il testo dell'accordo.

 

Manuale operativo per l'adesione_2018

Documento PDF - 618 KB

Survey rendicontazione 2018

Documento PDF - 714 KB

Materiali Buona Pratica - Area alimentazione

Documento compresso - 61,23 MB

Materiali Buona Pratica - Area attività fisica

Documento compresso - 49,26 MB

Materiali Buona Pratica - Area Contrasto comportamenti additivi

Documento compresso - 80,18 MB

Referenti ATS

Documento PDF - 180 KB

Modello dichiarazioni

Documento PDF - 152 KB

Modello policy contrasto al fumo di tabacco

Documento PDF - 293 KB

Referenti ATS Conciliazione vita-lavoro

Documento PDF - 249 KB

Progetto Guida Sicura

Documento PDF - 320 KB

Il progetto “Equity Audit nei Piani Regionali di Prevenzione in Italia” del programma 2014 del Centro nazionale per la prevenzione e il controllo delle malattie del Ministero della Salute (CCM), si è occupato della messa a punto e sperimentazione sul campo di strumenti specializzati di “Health Equity Audit (HEA)” e ha cercato di accompagnare con strumenti, metodi e formazione l’impegno prioritario a orientare gli interventi di prevenzione verso risultati di equità.

Il coordinamento del progetto è stato affidato alla Regione Piemonte - struttura del Prof. Costa (Università di Torino) - e ha coinvolto come Regioni partners Emilia Romagna, Lombardia, Piemonte, Puglia, Toscana e Veneto.

Nell’ambito degli obiettivi del progetto, avviato nell’aprile 2015 e conclusosi nell’aprile 2018,  Regione Lombardia si è impegnata a sviluppare e sperimentare sul campo strumenti di equity audit nella Pianificazione Integrata Locale (PIL) con particolare  riferimento ai  setting  “ambienti di lavoro” a partire dall’esperienza del programma regionale “Aziende che Promuovono Salute – Rete WHP Lombardia” che presidia i fattori di rischio/determinanti di salute comportamentali per la  prevenzione delle NCDs, ma con la massima apertura alle politiche/programmi di prevenzione negli ambienti di lavoro) e "screening oncologici".

Ampio spazio è stato inoltre dedicato nel 2017 all’ attività  di formazione e ricerca che è stata affidata a Polis Lombardia. Essa ha avuto una funzione strategica anche grazie alla sua strutturazione che ha consentito di sperimentare sul campo metodi e strumenti che potessero guidare le organizzazioni, i gruppi di lavoro e gli operatori nella costruzione di programmi di promozione della salute equi, efficaci e sostenibili. A conclusione della fase formativa, il 5 luglio 2017 presso Palazzo Lombardia, si è tenuto il workshop regionale  organizzato dalla Direzione Generale Welfare e Eupolis Lombardia, con il focus nel programma Aziende che promuovono salute - Rete WHP Lombardia.

L'intero percorso si è concluso il 12 aprile 2018 con il   Workshop “Promuovere salute contrastando le disuguaglianzeche si è svolto a Milano presso Palazzo Lombardia. Durante il  convegno sono state presentate le attività svolte nei 3 anni di attività con la collaborazione delle Regioni coinvolte (Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Toscana e Puglia), condividendo evidenze, metodi e strumenti, specifici per ciascun setting oggetto di sperimentazione al fine di estendere esperienze virtuose e riflettere insieme sulle criticità (in allegato sono disponibili le presentazioni dei relatori).

I risultati dell’intero percorso sono stati raccolti in una pubblicazione al fine di diffondere le indicazioni e riflessioni emerse nei mesi di sviluppo e realizzazione dell’intero progetto.

Il volume  “Contrastare le diseguaglianze e promuovere equità nei programmi di prevenzione: strumenti, pratiche e alleanze dell’esperienza lombarda". Progetto Ccm "Equity Audit nei piani regionali di prevenzione in Italia",  di cui sono state distribuite alcune copie ai partecipanti, è disponibile in allegato.  

 

Presentazioni Convegno_12 aprile 2018_ CCM_HEA

Documento compresso - 51,66 MB

- Corso FAD “Opportunità di salute sul luogo di lavoro. Strategie, competenze e strumenti per la promozione di stili di vita salutari

-Verso una azienda libera dal fumo. Manuale pratico per il controllo del fumo di tabacco negli ambienti di lavoro.

- Report 2014 - Programma “Aziende che Promuovono Salute – Rete WHP Lombardia” 

- Workplaces Health Promotion Lombardy - WHP Network Program. Documento in lingua inglese; traduzione a cura della DG Welfare - UO Prevenzione

- Fact sheet dell'Agenzia Europea per la salute e sicurezza sul lavoro ( OSHA) con i consigli per i fumatori, non fumatori e i datori di lavoro per la creazione di ambienti di lavoro sani

 Promuovere un ambiente di lavoro salutare per lavoratori con patologie croniche: una guida alle buone pratiche

A cura del Network Europeo per la Promozione della Salute nei luoghi di lavoro (ENWHP) – versione italiana a cura di Dors e Regione Lombardia

Decalogo della Sicilia - Attuazione del WHP nei Paesi del sud Europa. A cura di Università degli Studi di Perugia, ISPESL, Direccau General de Saudè

Cardiff Memorandum. La promozione della salute nella piccola e media impresa nell'Unione europea. A cura di Università degli Studi di Perugia, ISPESL

La dichiarazione di Edimburgo sulla promozione della salute mentale e del benessere sui luoghi di lavoro (ottobre, 2010).

The Brussels Declaration on Workplace Health Practices for Employees with Chronic Illness. A cura di ENWHP (the European Network for Workplace       Health Promotion)

Dichiarazione di Barcellona per lo sviluppo di una buona pratica di promozione della salute nei luoghi di lavoro

Dichiarazione di Lussemburgo - La promozione della Salute nei Luoghi di lavoro nell’Unione Europea (gennaio 2007)

Aging e-book: Libro d'argento su invecchiamento e lavoro. A cura della Consulta Interassociativa Italiana per la Prevenzione (maggio 2017)

-No Slot. Stop al gioco d'azzardo patologico. Sito regionale dedicato al iniziative regionali per il contrasto al Gioco d'Azzardo Patologico (GAP)

- www.giovani.regione.lombardia.it   La pagina web che valorizza progetti ed iniziative che riguardano l’universo giovanile under 35. 

 

Luoghi di lavoro aderenti anno 2018

Documento PDF - 500 KB

Protocollo RL_Sodalitas

Documento PDF - 56 KB

ProtocolloRL_Confindustria Lombardia

Documento PDF - 1,86 MB

Pieghevole Joint action Chrosis_UK

Documento PDF - 624 KB

11/07/2019