Web Content Viewer (JSR 286) 15min

Azioni
Caricamento...

red-programmi-preventivi-regionali-peer-education-proms

Azioni
Caricamento...

Peer education

L’educazione tra pari rappresenta uno dei più significativi modelli di lavoro con e per gli adolescenti. Promuove la partecipazione attiva degli individui nella comunità e concorre a costruire e rafforzare il senso di efficacia personale e collettiva, sviluppando benessere personale e migliorando gradualmente il clima sociale nella vita quotidiana nei contesti di vita e di lavoro delle persone.

Negli ultimi anni tale strategia ha avuto largo impulso nell’ambito della prevenzione delle dipendenze, soprattutto in ambito scolastico. Infatti, il setting scolastico è da sempre stato individuato come l’ambito prioritario per qualunque azione di prevenzione o di educazione alla salute rivolta alle fasce giovanili della popolazione.

Anche se a livello regionale non esiste un programma regionale codificato di educazione tra pari, in tutte le ATS della Regione sono attivi interventi e programmi basati su questa metodologia.

Si tratta di interventi che, coerentemente con la filosofia che fonda il Modello della Scuola lombarda che Promuove salute, riconoscono e promuovono il ruolo attivo degli adolescenti che diventano protagonisti consapevoli della propria formazione all’interno di un percorso di promozione del benessere per sé e per gli altri studenti della scuola.

Gli Educatori tra Pari sono formati e sensibilizzati in merito alla prevenzione di comportamenti a rischio (relazionali, sessuali e comportamenti di dipendenza).

Secondo Pellai e colleghi (2002) il peer educator, essendo in possesso dello stesso patrimonio linguistico, valoriale e rituale, è percepito come fonte più credibile. La comunicazione tra pari risulta inoltre meno inibente e giudicante rispetto a quella con un adulto. All’interno del gruppo di riferimento i pari, adeguatamente formati, risultano quindi i più efficaci a promuovere stili di vita e valori finalizzati al benessere.

A partire dalla primavera 2019, la Direzione Generale  Welfare ha avviato il percorso FSC “Approcci e strategie di peer education in Lombardia” con l’obiettivo di implementare la definizione dei possibili elementi costitutivi di un Programma regionale di Educazione tra Pari.

Obiettivi specifici del corso sono quelli di: attivare un percorso di conoscenza e approfondimento delle pratiche di Peer Education attive nelle ATS; condividere criteri di “buona pratica” e modelli di interventi nella prevenzione di comportamenti a rischio secondo un approccio di promozione della salute; elaborare nuovi contenuti e modalità di intervento all’interno della cornice teorico-metodologica dell’Educazione tra Pari nei diversi setting e in relazione a possibili target differenti.

Gli interventi di Peer education nelle ATS

ATS Bergamo

ATS Brescia

ATS della Brianza

ATS dell'Insubria

ATS Milano Città Metropolitana

ATS della Montagna

ATS Pavia

ATS Val Padana

 

 

21/11/2019